• Il segretario generale della popolare andaluso Augura "buona fortuna" al socialista, al quale prevede difficoltà nel "difendere alla Camera alta le proposte di Sánchez che rompono l'uguaglianza tra gli spagnoli e poi venire in Andalusia a dire che vuole il meglio per questa terra". Juan Espadas ha scelto Espadas come portavoce di Sánchez

Il segretario generale del Partito popolare dell'Andalusia, Antonio Repullo, ha sottolineato che con la nomina di Juan Espadas a portavoce del PSOE al Senato "si rivela il vero interesse del portavoce dei socialisti al Parlamento per i problemi degli andalusi".

Secondo lui, questa designazione dimostra che Espadas "preferisce essere il portavoce di Sánchez invece di difendere Andalusia"e aggiunge che "non è la prima volta che lo vediamo". In questo senso, ha ricordato che nel dibattito svoltosi al Senato qualche settimana fa, Espadas si era già fatto portavoce del Sanchismo "per cercare di giustificare misure come la legge sull'amnistia o l'esistenza di disuguaglianze tra gli spagnoli finanziando vantaggiosamente altri territori."».

Il segretario generale del PP andaluso ritiene che "i movimenti di Espadas che hanno aderito a tutto ciò che detta Sánchez sono stati premiati con questa nomina a portavoce al Senato". “Non ha potuto essere un ministero dopo quello che ha lavorato per mettere il PSOE-A al servizio di Pedro Sánchez e di un patto di governo che va contro gli interessi dell’Andalusia e che toglie opportunità in termini di uguaglianza per le donne andaluse ...e agli andalusi", ha sottolineato Repullo.

Antonio Repullo augura “buona fortuna” all'ancora segretario generale dei socialisti andalusi per il suo nuovo incarico, avvertendo delle difficoltà che avrà d'ora in poi “per difendere le proposte di Sánchez alla Camera alta e poi venire in Andalusia a dire che "Vuole il meglio per questa terra." Così ha fatto riferimento Antonio Repullo in attesa di infrastrutture del governo centrale, come quelli di cui l’Andalusia ha bisogno per alleviare la siccità, o il piano di miglioramento della rete ferroviaria.