• Il portavoce del PP andaluso assicura che "oggi potrebbe significare l'inizio della fine del PSOE"
  • "Siamo un partito partecipativo e diversificato, ma al momento della verità non c'è partito più saldamente unito del PP-A"

Il portavoce del PP andaluso, Elías Bendodo, ha assicurato questa domenica che il presidente del consiglio "deve iniziare a lasciare la presidenza proprio da questo lunedì, e qualunque cosa accada nelle primarie". Bendodo ha sottolineato che, con la sua decisione di candidarsi alle primarie socialiste, "la signora Díaz ha intrapreso una strada senza ritorno, e lunedì deve iniziare a lasciare l'Andalusia, come in realtà pensa da anni".

Riferendosi alle primarie del Psoe, ha assicurato che "oggi può segnare l'inizio della fine di un partito storico nel nostro Paese, il Partito socialista". "Il PSOE ha molto su cui riflettere, perché la signora Díaz ha intrapreso un percorso senza ritorno e lunedì deve iniziare a lasciare l'Andalusia".

Di fronte a questa situazione di Díaz e del PSOE, Bendodo ha affermato che il PP andaluso "fonda la sua forza e il sostegno della cittadinanza nell'unità del suo messaggio". "Siamo un partito partecipativo, diversificato che rispetta le differenze, ma siamo tutti sulla stessa barca, al momento della verità non c'è partito più saldamente unito e coeso del PP andaluso", ha assicurato.