• Toni Martín ha incontrato questa mattina un'ampia rappresentanza del settore per conoscere in prima persona i loro problemi e bisogni

• Il Gruppo Popolare lavorerà affinché il Governo di Juanma Moreno sia il primo a legiferare per difendere e promuovere la festa della corrida.
j Il vice segretario generale del PP-A, Toni Martín, ha partecipato alla riunione insieme al segretario generale dell'Interno e dello Spettacolo della Junta de Andalucía, Miguel Briones, e il vice segretario allo sviluppo rurale del PP-A , Yolanda Sáez.

Martín ha spiegato ai rappresentanti del settore (toreri, uomini d'affari, delegati, novilleros, rappresentanti delle scuole di corrida, banderilleros, ecc.), che il Gruppo popolare del Parlamento dell'Andalusia lavorerà affinché il governo di Juanma Moreno " essere il primo a legiferare in Andalusia sulla corrida”. "Promuoveremo una legge per difenderlo perché è un segno distintivo dell'Andalusia", ha sottolineato Martín.

Inoltre, ha ricordato che il festival della corrida in Andalusia muove ogni anno una cifra di circa 850 milioni di euro e genera circa 50.000 posti di lavoro. "La creazione di occupazione è il primo obiettivo di questo governo e l'obbligo di ogni governante, e dobbiamo difendere un settore che genera molta ricchezza e occupazione in Andalusia", ha affermato il deputato anche regionale.

Pertanto, ha anche annunciato che una proposta di non legge sarà presentata a breve in parlamento in modo che i vari gruppi del Parlamento dell'Andalusia possano posizionarsi su questo festival. Allo stesso modo, il popolo della corrida ha anche appreso che il Consiglio per gli affari della corrida si riunirà all'inizio di aprile per affrontare la situazione nel settore e analizzare le proposte che provengono da tutti i settori per preparare i testi legislativi.

Martín ha anche ricordato loro che il governo di Juanma Moreno ha già spiegato in parlamento che sosterrà "con tutte le azioni necessarie" il Piano nazionale per la promozione della corrida.