• Il Patto andaluso, complementare a quello nazionale, avrebbe l'obiettivo di coordinare tutte le politiche in questo settore a livello andaluso

Il portavoce dell'Economia del Gruppo popolare andaluso, Jaime Raynaud, ha manifestato ancora una volta questa domenica il rammarico dell'intero PP andaluso per l'omicidio di una donna a Lepe per mano del suo compagno e ha ribadito la disponibilità del partito a collaborare all'approvazione di un patto andaluso contro la violenza di genere che unisca le politiche in materia e alla cui stesura partecipano le associazioni cittadine impegnate nella lotta contro questo flagello e tutti i partiti politici.
Raynaud ha assicurato che occorre fare ogni sforzo per evitare nuovi casi, e ha fatto appello all'unità di tutti per attuare le misure necessarie, perché, "se si potesse salvare una vita, quegli sforzi ne sarebbero già valsi la pena".
Jaime Raynaud ha chiesto l'unità di tutte le forze sociali e politiche e ha indicato che questa unità deve concretizzarsi in un grande patto andaluso, perfettamente compatibile e complementare con il patto nazionale già approvato al Congresso, per coordinare in modo più generale tutte le politiche contro il genere violenza sono corrette.