• Il segretario generale, Loles López, e i deputati nazionali del PP di Siviglia hanno incontrato questa mattina al ministero il segretario generale dell'agricoltura e dell'alimentazione, Carlos Cabanas

• Il governo si impegna a difendere il settore davanti a tutte le istanze: l'UE, l'amministrazione statunitense e l'Organizzazione mondiale del commercio

Il segretario generale del PP andaluso, Loles López, ha chiesto oggi al ministero dell'Agricoltura e della pesca, dell'alimentazione e dell'ambiente "di andare fino in fondo" nella difesa delle olive nere da tavola, vista la decisione del Dipartimento di Commerce per imporre tariffe su questo prodotto.

López ha tenuto oggi a Madrid un incontro con il Segretario Generale per l'Agricoltura e l'Alimentazione, Carlos Cabanas, in cui, come ha affermato il Segretario Generale del PP Andaluso, il Governo "si è impegnato a difendere il settore delle olive da tavola contro tutte le istanze: l'Europa Union, l'amministrazione statunitense e l'Organizzazione mondiale del commercio”.

Nell'incontro, che López ha definito "molto produttivo", il segretario generale del PP andaluso ha trasmesso al governo l'importanza di "difendere il settore delle olive da tavola fino alle ultime conseguenze", vista la sua importanza per l'Andalusia e, soprattutto, per la provincia di Siviglia, dove questo settore genera 1,43 milioni di stipendi all'anno, l'83% di tutti quelli dell'Andalusia. Alla riunione di lavoro hanno partecipato anche i deputati di Siviglia al Congresso, María Eugenia Romero, Ricardo Tarno e Silvia Heredia.

"Il governo e il PP sono impegnati nell'economia andalusa e in questo settore", ha sottolineato López, che ha ricordato che il ministero è in contatto da giugno con le organizzazioni rappresentative delle olive da tavola, un settore che conta in Andalusia 384 aziende dedicate al condimento e 237 al confezionamento.

López ha ringraziato il governo per il suo "totale coinvolgimento" nella difesa delle olive nere da tavola, "lavorando instancabilmente e in contatto e coordinamento permanente con il settore, il Segretario di Stato per il commercio, l'Unione europea e la Junta de Andalucía".

Il segretario generale del Pp andaluso è convinto che gli sforzi del governo avranno successo, per i quali "è necessario continuare a lavorare insieme come finora".

A %d blogger come questo: