• La deputata Ana Vanessa García difende che la televisione pubblica "deve adempiere alla sua funzione di servizio pubblico e garantire il diritto costituzionale a questa informazione"
• La PNL è stata approvata all'unanimità questa mattina da tutti i gruppi politici del Parlamento andaluso
190404_AnaVanessa_Erik La rappresentante del Gruppo Popolare e rappresentante del gruppo nella Commissione d'inchiesta Faffe, Ana Vanessa García, si è congratulata questa mattina dopo che la commissione parlamentare RTVA ha approvato all'unanimità la trasmissione televisiva in diretta delle apparizioni in detta commissione d'inchiesta.

Il deputato, che ha difeso in commissione una Proposta non Ley riguardante la copertura informativa della commissione d'inchiesta, ha sostenuto che "dal GPP capiamo che RTVA deve svolgere una funzione di servizio pubblico e garantire agli andalusi il diritto costituzionale a queste informazioni. Pertanto, ha anche specificato che ai sensi dell'articolo 3n della legge 18/2007, del 17 dicembre, sulla radio e la televisione di proprietà autonoma gestite dall'Agenzia di affari pubblici RTVA, stabilisce che questi media "contribuiranno alla diffusione e alla conoscenza delle istituzioni andaluse , in particolare il Parlamento andaluso».

Sia García che Erik Domínguez, anche lui rappresentante del GPP nella commissione d'inchiesta, hanno assicurato che "la trasmissione di questa commissione attraverso la televisione, e non solo attraverso il sito web del Parlamento, consentirà agli andalusi di sapere cosa è successo a questi fondi pubblici, qual è la posizione delle persone citate. In definitiva, si tratta di offrire maggiore trasparenza”. Allo stesso modo, i due deputati popolari hanno applaudito che "il Psoe ha cambiato idea e ha sostenuto questa iniziativa", hanno concluso.