• Il segretario generale del PPA, Loles López, specifica che la politica industriale, energetica e mineraria "rappresenta il 70% del bilancio del Ministero delle finanze, dell'industria e dell'energia, con 194 milioni di euro"
• "I conti rendono ancora una volta più chiaro il forte impegno del governo di Juanma Moreno con questo settore così importante per la nostra terra"

La segretaria generale del Partito popolare andaluso, Loles López, questa mattina ha mostrato il suo sostegno al settore minerario andaluso partecipando al Salone internazionale delle miniere e dei minerali, che si tiene a Siviglia dal 15 al 17 ottobre. López ha sottolineato che questo settore produttivo "è molto importante per la nostra terra e avrà il pieno sostegno del Partito popolare". Così, ha ricordato che "la politica industriale, energetica e mineraria rappresenta il 70% del bilancio del Ministero delle finanze, dell'industria e dell'energia, avendo una dotazione di 194 milioni".

Il segretario generale ha spiegato che nei conti che sono già in Parlamento c'è una dotazione di quasi 100 milioni di euro per avanzare in un'economia decarbonizzata. Ci sono anche 51,6 milioni per "la promozione dello sviluppo industriale", poiché il cambio del governo di Juanma Moreno "vuole facilitare il più possibile lo sviluppo delle nostre imprese, che sono quelle che creano davvero lavoro e ricchezza".

López sottolinea anche "l'aumento delle azioni di ripristino delle miniere abbandonate in diverse province dell'Andalusia, con una dotazione iniziale di oltre 16 milioni di euro nel 2020". "Tutti questi dati che si riflettono nei conti non fanno che rendere ancora più chiaro l'impegno del PP e del governo di Juanma Moreno in questo settore così importante per l'Andalusia".