• L'iniziativa, difesa in Parlamento dal deputato andaluso Erik Domínguez, va avanti con i voti favorevoli di tutti i gruppi tranne Vox
• "È un traguardo storico che risponde a una richiesta del settore stesso e aiuterà a combattere la disoccupazione"
Il Partito popolare andaluso ha realizzato una proposta non legale (PNL) per includere il Consiglio andaluso dei laureati sociali nel Consiglio andaluso dei rapporti di lavoro (GARL), una "rivendicazione del gruppo stesso da molti anni" che il parlamentare ha difeso popolare Erik Domínguez nella Commissione per l'occupazione, la formazione e il lavoro autonomo del parlamento andaluso.
"E' una pietra miliare storica perché non si è capito che il CARL, l'organo collegiale di riferimento nei rapporti di lavoro, non comprendesse il gruppo più importante e rappresentativo di questo settore, come i laureati sociali".
Per questo motivo, Domínguez ha festeggiato che Ciudadanos, PSOE e Adelante Andalucía hanno votato a favore dell'iniziativa del Gruppo Popolare pur rammaricandosi del voto contrario di Vox.
"Con questa iniziativa, la giustizia sociale si fa con coloro che hanno un lavoro molto importante in termini di occupazione, sicurezza sociale, mediazione e arbitrato, tra le altre funzioni", quindi la loro inclusione nel CARL "si tradurrà nella cittadinanza nel suo insieme e contribuirà a combattere la disoccupazione in Andalusia”.
Così il popolare parlamentare lo ha trasferito ai rappresentanti del Consiglio andaluso delle relazioni sindacali che sono stati ricevuti in Parlamento durante il dibattito di questa PNL, che "sono stati molto grati".