• Indica che il settore del turismo è strategico per la creazione di posti di lavoro e per raggiungere il progresso e il benessere

• Sottolinea la necessità di realizzare un patto andaluso per l'acqua

• Sottolinea l'enorme preoccupazione che esiste nella società a causa della pressione fiscale che esiste nella nostra comunità

• Ricorda che la Junta de Andalucía ha risparmiato 7.000 milioni di euro di interessi grazie alla FLA

Il presidente del PP andaluso, Juanma Moreno, ha affermato oggi che l'Andalusia ha bisogno di un impegno globale nel settore del turismo, che ha definito un settore strategico per la creazione di posti di lavoro e per ottenere progresso e benessere.

Moreno, che a Roquetas de Mar ha incontrato diversi settori socio-economici della zona, ha sottolineato la necessità di lavorare per rompere la stagionalità del turismo e ha assicurato che per questo servono una grande strategia e risorse finanziarie.

In questo senso, ha affermato che la Junta de Andalucía ha i poteri in termini di promozione e ha chiesto al governo andaluso di fare uno sforzo affinché tutte le amministrazioni possano spingere congiuntamente per rompere la stagionalità e per garantire che il turismo non sia limitato a pochi mesi dell'anno ma che è un turismo permanente dodici mesi dell'anno.

Il dirigente popolare andaluso ha sottolineato l'importanza di garantire e dare prestigio alle imprese turistiche e ha difeso che è fondamentale dare certezza del diritto agli imprenditori dei bar sulla spiaggia perché, come ha detto, "non possono sempre essere consapevoli che il Il governo andaluso autorizza o chiude l'attività”.

Moreno ha anche accennato all'enorme preoccupazione che esiste nella società a causa della pressione fiscale che esiste in Andalusia e ha ricordato il suo impegno a creare 600.000 posti di lavoro nella prima legislatura se sarà eletto presidente del Consiglio.

A questo punto ha precisato che per raggiungere questo obiettivo è indispensabile abbassare di un punto l'Irpef regionale, abbassare l'Irpef e ottenere il bonus del 99% per l'Irpef e l'Imposta sulle donazioni.

Il presidente dei popolari andalusi ha ricordato che da un anno e mezzo chiede al governo andaluso un Patto per l'acqua, che ha definito essenziale per definire il fabbisogno idrico e stabilire un calendario di azioni per evitare il problema idrico che abbiamo in Andalusia.

Infine ha aggiunto che se verrà eletto presidente del Consiglio nel suo governo ci sarà un vicepresidente per l'Agricoltura perché ha sottolineato che è fondamentale che questo tema sia all'ordine del giorno e che i problemi degli agricoltori siano risolti. “Il ruolo dell'agricoltura è fondamentale e non può essere messo all'angolo nell'agenda politica e istituzionale dell'Andalusia. Da questa vicepresidenza si lavorerà per definire strategie in materia di acqua, agricoltura e ambiente perché tutto possa andare avanti”.

In un altro ordine di cose, Moreno ha fatto riferimento all'annuncio di Susana Díaz che la Junta sarebbe uscita per finanziarsi sui mercati e ha spiegato che la Junta de Andalucía ha risparmiato 7.000 milioni di euro di interessi grazie al FLA.

In questo modo, ha aggiunto, il governo spagnolo ha sempre fatto uno sforzo con tutte le comunità autonome e, in modo speciale, con l'Andalusia. “Il governo spagnolo è pienamente disponibile a collaborare con il Consiglio. È stato nei momenti più difficili per gli andalusi. Non sarebbe stato possibile pagare i servizi pubblici in Andalusia nel 2012 o nel 2013 se non fosse stato per l'assistenza finanziaria del governo spagnolo”, ha concluso.