• La portavoce per la salute e le famiglie del gruppo parlamentare popolare, Beatriz Jurado, plaude al fatto che le scadenze sono state ridotte in media di 42 giorni
• «Le liste d'attesa sono un problema ereditato dal PSOE, che aveva mezzo milione di pazienti nascosti nel cassetti.

La portavoce per Salute e Famiglie del Gruppo Parlamentare Popolare, Beatriz Jurado, ha evidenziato questa mattina i buoni risultati del piano choc per combattere le liste d'attesa visto che «il tempo medio di attesa per gli interventi chirurgici è stato ridotto di 42 giorni», e che ci sono 20.741 i pazienti in meno in attesa di intervento.

In una conferenza stampa a Córdoba, Jurado ha ricordato che "le liste d'attesa sono un problema ereditato dal PSOE, che aveva mezzo milione di pazienti nascosti nei cassetti".

Anzi, ha insistito sul fatto che per il Governo del cambiamento "la salute è una priorità", e che lo dimostra il fatto che è stato preventivato l'investimento più alto, è stato predisposto un piano shock contro le liste d'attesa e che si lavora per migliorare". la qualità dei professionisti, che sono il pilastro della nostra sanità”.

Per questo, ha ricordato che il governo di Juanma Moreno "a poco a poco realizzerà gli impegni assunti con gli operatori sanitari" cercando anche "che il miglioramento della qualità del sistema sia direttamente percepibile nella salute dei pazienti e nel miglioramento degli operatori sanitari.