[vc_row][vc_column][vc_column_text]Il segretario generale della PPA rifiuta che le formazioni di sinistra e di estrema sinistra facciano uso politico delle donne Fondazione Don Bosco del Poligono Sur per dare visibilità alle donne anonime che lottano ogni giorno per l'uguaglianza delle donne.

La segretaria generale del Partito popolare andaluso, Loles López, ha assicurato questa mattina che la sua formazione politica lavora per raggiungere la piena uguaglianza tra uomini e donne tutti i giorni dell'anno, e non esclusivamente 8M.

«Tutte le manifestazioni hanno il mio massimo rispetto, ma ho letto manifesti che mi rattristano perché includono nella lotta per l'uguaglianza solo quelle donne che hanno votato per la sinistra o l'estrema sinistra. Noi, dal centro, lottiamo ogni giorno per l’uguaglianza. “Rispettiamo le manifestazioni ma non faremo uso politico delle donne perché non siamo una fonte di voti”.

López ha rilasciato queste dichiarazioni ai media durante la sua visita di questa mattina alla Fondazione Don Bosco,
nel Polígono Sur della capitale sivigliana, insieme al candidato sindaco di Siviglia e portavoce municipale del PP, Beltrán Pérez.

La visita a questo centro, ha spiegato López, ha lo scopo di “dare visibilità” a quelle organizzazioni ed entità che “lottano per le donne 365 giorni all’anno per l’integrazione sociale e lavorativa delle donne”. “Anche se oggi appariamo sui media, l’importante è la lotta 365 giorni al giorno. Queste associazioni meritano tutto il riconoscimento e soprattutto il Giornata internazionale della donna“, ha assicurato López.

E in occasione di 8M ha voluto congratularsi con tutte le donne, senza escluderne nessuna: «A quelle che, dall'anonimato, lottano ogni giorno per l'uguaglianza e a quelle che, da circostanze molto difficili come vittime di violenza di genere, lottano per raggiungere l’uguaglianza e la libertà che gli sono state tolte”. La segretaria generale ha anche insistito sul messaggio lanciato in questi giorni riguardo all’uso partitico fatto dai partiti di sinistra dell’8M: “È triste vedere come alcuni partiti, poiché siamo in pre-campagna, abbiano cercato di fare uso elettorale di qualcosa che appartiene a tutta la società. Le donne hanno i propri pensieri, non pensieri unici. Purtroppo vedo come quest’anno alcuni partiti abbiano cercato di fare un uso totalmente politico di qualcosa che è la giustizia sociale.”[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]