• “Non si tratta di ideologie, ma di difendere l'Andalusia ei soldi che servono per la sanità, l'istruzione e le politiche sociali; non per Sánchez fare campagna elettorale"
• “Nel PP abbiamo un capitale umano e professionale senza eguali, che nessun altro soggetto ha; Siamo partiti da qui con le ricette economiche per quello che ci aspetta”

Il segretario generale del Partito popolare andaluso, Loles López, ha sottolineato che "abbiamo l'opportunità che i 1.350 milioni che Pedro Sánchez ha sottratto agli andalusi tornino nella nostra terra con Pablo Casado e il Partito popolare".

López, che ha partecipato alla chiusura della Convenzione economica del PP tenutasi nella città di Córdoba, ha chiarito che chiedere la restituzione dei 1.350 milioni pagati dagli andalusi ""non si tratta di ideologie, ma di difendere l'Andalusia e il denaro che lo è per la sanità, l'istruzione e le politiche sociali”, ma quello

"Pedro Sánchez lo sta usando per portare avanti la sua campagna elettorale".
Per López, "la gente è arrabbiata e stanca della tensione, del blocco e di dover andare ad altre nuove elezioni a causa dell'ego di Pedro Sánchez", il leader di un partito che "ha rovinato la Spagna due volte" e che "è entrato in campagna con il confronto, qualificando come buoni e cattivi, e con l'intenzione di rompere”.

Di fronte a ciò, il segretario generale dei popolari andalusi ha risposto che "non si tratta di loro o di noi, ma di tutti", difendendo che questo è proprio ciò che fa il Partito popolare, "governare e gestire per tutti, senza settarismo", come si sta facendo in Andalusia abbassando le tasse per tutti gli andalusi ed estendendo gli aiuti a tutti i lavoratori autonomi andalusi.

Allo stesso modo, ha affermato che le sfide che il Paese deve affrontare "non riguardano le ideologie, ma l'economia", avvertendo che l'economia "è il marchio del Pp, il partito che ha risollevato questo Paese due volte dopo le crisi in cui altri hanno preso noi".

"Siamo partiti da qui con le ricette economiche per un momento difficile che sta arrivando", ha rimarcato, affermando "che il capitale umano e professionale del Pp non ha eguali, e nessun altro partito ce l'ha".