· Afferma che fiere come Expoliva mostrano che la città
“Si prepara ad essere il vero capoluogo di provincia”

· Impegno per la completa digitalizzazione del Comune as
misura del risparmio economico e della riduzione del deficit, ovvero
si trasformerà in ulteriori investimenti per la cittàd

Il candidato del Partito Popolare a sindaco di Jaén, Javier
Márquez ha sottolineato oggi all'inaugurazione della Fiera Internazionale
di Olive Oil and Related Industries Expoliva che "il capitale deve
assumere definitivamente la sua leadership e con fiere come questa si dimostra
lei è pronta per questo". Per Márquez è "vitale" che Jaén
assume lo status di capitale e che questa città e la provincia in genere contribuiscono
il suo grande potenziale a tutta l'Andalusia e che tra tutti noi "andiamo
di questa comunità autonoma, la più avanzata della Spagna”.

Per il PP candidato a sindaco di Jaén, la priorità di tutto
la squadra continuerà a trasformare Jaén nel "vero
capoluogo" di provincia, "sia a livello di investimenti, che di
cultura, turismo e sport, senza complessi”. che in città
organizzare una fiera importante come Expoliva, con grande successo
edizione dopo edizione, "ci rende più che mai convinti di
questo obiettivo", per il quale saranno investiti 20 milioni di euro
i prossimi quattro anni per rafforzare tale status di capitale.

Allo stesso modo, significherà la digitalizzazione dell'intero comune di Jaén
un "grande risparmio" per la gente di Jaen e che tornerà a "più e
migliori investimenti" per la città, ha puntualizzato il candidato
popolare. Insomma, ha precisato, il Partito Popolare continuerà
facendo il lavoro che hai fatto per l'ultimo
legislatura, con misure per continuare a ridurre il disavanzo
del municipio. In questo senso, ha ricordato che la verità è quella
Grazie al governo del Partito popolare, è passato da 49 milioni
euro dal deficit nel 2015 a soli 4 milioni nel 2018 "e quello sarà il
linea in cui continuiamo a lavorare una volta vinte le elezioni
il successivo 26 de mayo”, ha affermato Marquez.

Ha riconosciuto che Jaén ha tante esigenze ma "per questo
portiamo proposte realistiche nel nostro programma elettorale, a
trasformarla in una città del XNUMX° secolo e secondo il
requisiti dell'Unione Europea. Le esigenze della città sono
risolto con le azioni, "non bloccando i progetti come facevo prima
fare il PSOE dalla Junta de Andalucía”, si è lamentato
riferimento alla convenzione per la tramvia. Per questo motivo, ha dato la priorità
regolarizzazione della mobilità, stato patrimoniale e
internazionalizzazione della città come "i primi passi che
Daremo il prossimo governo in modo che Jaén continui a crescere ”, ha
finalizzato.