• Il vicesegretario generale del PPA si rammarica che i socialisti abbiano già dato segni del "radicalismo che li caratterizzerà dopo la coalizione con la sinistra più radicale e populista d'Europa"
• "Il PP e il governo di Juanma Moreno saranno sempre accanto alle nostre tradizioni e alla nostra Settimana Santa"

Il vice segretario generale del Partito popolare andaluso ha ricordato questo pomeriggio che la sua formazione politica "non permetterà nemmeno al PSOE di attaccare qualcosa di così caro a tutti gli andalusi come le confraternite e le confraternite e la Settimana Santa".

Dopo che il PSOE ha ritirato l'emendamento ai bilanci in cui chiedeva al Consiglio di destinare i 723.000 euro ad altre destinazioni per il restauro dei beni di arte sacra, Martín si è rammaricato che con questo emendamento "il PSOE ha insegnato la gamba e mostra già la segni di radicalismo che lo caratterizzeranno d'ora in poi poiché hanno formato una coalizione con la sinistra più radicale e più populista d'Europa, che è Podemos”.

“Con la sola pubblicazione della notizia hanno dovuto rimediare all'ondata di indignazione che si è verificata sui social network. Il PP e il governo del cambio di Juanma Moreno saranno sempre lì per difendere le confraternite e le confraternite e la nostra Settimana Santa”.