• Sottolinea che con “questo governo solido” si stanno realizzando iniziative come gli accordi di bilancio e il rinnovo degli organi parlamentari di estrazione.
• Si iniziano a vedere "nuove notizie" e "un dinamismo economico in Andalusia e previsioni di crescita che superano anche le nostre come governo
Il presidente del Partito popolare andaluso, Juanma Moreno, ha evidenziato che il governo del cambiamento in Andalusia "è il governo del dialogo" da cui "lavoriamo con umiltà e onestà ascoltando gli andalusi per trasferire le loro preoccupazioni e i loro sogni alla nostra azione di governo».

In chiusura della Summer School del PP a Huelva, il presidente andaluso ha evidenziato come con "l'enorme capacità di dialogo di questo governo solido in Andalusia, le iniziative vanno avanti", citando come esempi gli accordi di bilancio del 2019 e 2020 e il rinnovo degli organi di estrazione parlamentare che "per la prima volta dal consenso si sbloccano dopo oltre cinque anni".

Moreno ha difeso le misure messe in atto dal suo esecutivo che stanno creando "dinamismo economico in Andalusia e previsioni di crescita che superano anche le nostre come governo", con una squadra a capo del consiglio con "lavoro" come tabella di marcia e "costruzione della fiducia". .

"Ora apprendiamo notizie nuove in Andalusia", dopo aver lamentato che con il PSOE i governi precedenti "avevano perso la loro ambizione per questa terra" ed erano diventati "un grande limite per lo sviluppo, il progresso e il benessere degli andalusi , perdendo molte opportunità”.

Grazie al Governo del Cambiamento, "l'Andalusia guida la creazione di posti di lavoro in Spagna, insieme alla Navarra guida la crescita economica del Paese, e siamo la seconda comunità autonoma più esportatrice" della nazione. "Quando si è sentito prima in Andalusia", ha indicato Moreno.
"Dobbiamo recuperare ciò che ci hanno tolto in 40 anni e far crescere l'Andalusia in modo che gli andalusi siano orgogliosi di esserlo e che tutti associno l'Andalusia a quello che siamo, persone laboriose, oneste e di talento capaci di prendere l'Andalusia e la Spagna fuori".
Così, Moreno ha optato per "far crescere l'economia, rendere trasparenti i conti pubblici dell'Andalusia, raggiungere l'obiettivo del deficit e contribuire dal sud a far funzionare meglio e ad essere più grande la Spagna", cosa che "stiamo cominciando a fare in pochissimi mesi ".