• Ritiene che ci sia la possibilità di un accordo con Ciudadanos e "sarebbe un duro colpo" se dessero continuità a 40 anni di governi socialisti
• Sottolinea il sostegno dell'intero PP nazionale alla Convenzione di Siviglia
• "Díaz deve chiedere a Sánchez di sbloccare il boicottaggio dei bilanci e poi negoziare il finanziamento autonomo"

Il presidente del PP andaluso, Juanma Moreno, ha fatto riferimento oggi al Congresso nazionale del PP alla prossima campagna elettorale per le elezioni regionali e ha affermato che "siamo usciti per vincere, senza complessi, affinché ci sia un nuovo governo in Andalusia".

Moreno era convinto della possibilità "tangibile" di un accordo post-elettorale, per la prima volta, per un cambiamento politico in Andalusia. "Ci sono molte possibilità che si possa dare una somma aritmetica che renda possibile un cambiamento politico in Andalusia".

Il leader popolare ha descritto come un "colpo" che Ciudadanos potrebbe dare ancora una volta al governo al Psoe "se aggiungessero 55 deputati con noi, nessuno capirebbe che continuerebbero 40 anni di governo socialista".

D'altra parte, Moreno ha fatto riferimento al finanziamento autonomo e al futuro incontro con Mariano Rajoy per presentargli l'accordo della maggioranza delle forze politiche in Andalusia. "Spero che Susana Díaz -ha affermato- approfitti del viaggio che sta per fare a Madrid per incontrare Pedro Sánchez e chiedergli due cose: la prima che sblocchi il boicottaggio dei Bilanci, e la seconda , che inizi a negoziare con il PP il modello di finanziamento regionale. A nulla servirà l'incontro con Rajoy se il suo partito non avvierà un nuovo giro di trattative con il Pp nazionale per raggiungere un accordo”.

Juanma Moreno è stata molto soddisfatta del ruolo del PP andaluso nella Convenzione nazionale, che riflette la "presenza e la forza" del PP-A quando si tratta di prendere decisioni in questo partito. "Il PP di Spagna presta molta attenzione all'Andalusia, per questo siamo stati i primi a presentare i nostri candidati alle elezioni municipali ed è per questo che la convenzione si tiene qui", ha concluso.