• "La dinamica di non approvare le misure dei partiti di opposizione è spezzata perché c'è un modo diverso di governare l'Andalusia, con una visione inclusiva"
• Sottolinea che il numero di emendamenti accettati equivale alla somma di tutti quelli dell'ultimo decennio
• "Nel 2020 vedremo se l'opposizione presenta proposte costruttive o continua a fare un discorso demagogico e vuoto come in questi giorni"
Il portavoce parlamentare del Partito popolare andaluso, José Antonio Nieto, ha assicurato che i bilanci della Giunta 2019, approvati oggi in Parlamento, "sono basi solide e fondamentali per costruire un nuovo futuro per l'Andalusia".

Nieto ha evidenziato la "visione integrativa" dei "primi bilanci di un governo che non sia del Psoe" accogliendo gli emendamenti di tutti i gruppi parlamentari il cui ammontare economico "è probabilmente simile alla somma di tutti gli emendamenti che sono stati prodotti nel corso degli anni l'ultimo decennio in Andalusia”.

Con questi bilanci di cambiamento, i più social nella storia della comunità autonoma, “si spezza la dinamica di non approvazione dei provvedimenti dei partiti di opposizione”. "C'è un modo diverso di gestire il bilancio e governare l'Andalusia", ha indicato il popolare portavoce.

Nieto ha anche indicato che tra pochi mesi "avvieremo l'elaborazione dei bilanci 2020 e sarà il momento di vedere se le opposizioni hanno compreso il messaggio che vogliamo trasmettere e, quindi, di vedere se presentano proposte costruttive oppure continuano a fare un discorso demagogico e vuoto come quelli che abbiamo sentito in questi giorni" nella sessione plenaria del Parlamento andaluso dove sono stati definitivamente approvati i conti andalusi per il 2019.

Con il governo del cambiamento, "abbiamo notevolmente migliorato l'occupazione, le esportazioni e lo sviluppo economico" con dati che "dimostrano che l'Andalusia funziona e questi bilanci saranno lo stimolo per continuare a farlo in futuro".