• Il PP andaluso, preoccupato per il patto del PSOE “con la sinistra più radicale” e le sue conseguenze in Andalusia
• «Sarà la versione aggiornata e ampliata di quanto ha fatto Zapatero in Spagna»
• Il PP difende in Parlamento un Patto Sociale per l'Educazione in Andalusia che dà stabilità e allontana l'ideologia dalle politiche educative nella comunità
• Esorta PSOE e Adelante Andalucía a sostenere un patto pionieristico che costruisca "l'istruzione del futuro"

Il portavoce del Gruppo Popolare al Parlamento dell'Andalusia, José Antonio Nieto, ha espresso oggi la "preoccupazione e la preoccupazione" del Partito Popolare Andaluso per le conseguenze che il principio dell'accordo di governo di coalizione siglato ieri tra PSOE e Unidas Podemos potrebbe avere in Andalusia.

"Non permetteremo che il patto venga fatto a scapito degli interessi dell'Andalusia", ha detto il leader popolare, che ha avvertito che il governo "di sinistra con la sinistra più radicale" avrà bisogno del sostegno di altre forze politiche che potrebbero includere rivendicazioni territoriali contrarie agli interessi degli andalusi.

Ha espresso la preoccupazione che il patto sia "la versione aggiornata e accresciuta di quanto ha fatto Zapatero in Spagna", in modo tale da "trasformare il rallentamento in recessione, e poi in crisi". In questo senso, ha sottolineato che le politiche per la creazione di occupazione "dipendono molto dal governo spagnolo", ma ha insistito sulla "sensatezza" del governo al cambiamento in Andalusia, che è, ha sottolineato, "un'oasi di stabilità e normalità "; e che ha come priorità -ha sottolineato- la salvaguardia dei diritti civili e sociali di tutti gli andalusi, con un chiaro impegno per lo stato sociale, come dimostra l'aumento di 2.000 milioni di voci per le politiche sociali nel 2020.

Inoltre, ha affermato che il PP andaluso chiederà al governo spagnolo di rispettare l'accordo parlamentare per l'approvazione di un nuovo modello di finanziamento regionale che significherà 4.000 milioni di euro per la comunità.

SOLLECITA PSOE-A E ADELANTE ANDALUCÍA AD UNIRE UN GRANDE ACCORDO SOCIALE PER L'ISTRUZIONE

José Antonio Nieto ha garantito che il governo del cambiamento continuerà a promuovere riforme vitali per il presente e il futuro della comunità e ha esortato il PSOE-A e Adelante Andalucía a sostenere l'attuazione di un gruppo di lavoro per un patto sociale per l'istruzione in Andalusia, che il PP difenderà nella sessione plenaria parlamentare di questa settimana.

Ha ricordato i "ripetuti rifiuti" dei socialisti andalusi a sostenere tutte le proposte di patto fatte dal Partito popolare andaluso nelle precedenti legislature, e ha sottolineato la necessità di andare avanti con questo patto, pionieristico nella comunità, per porre fine al «sbattere» nella politica educativa e garantire stabilità, risorse economiche, nonché impedire che l'ideologia entri nelle aule; tutto questo con il consenso della comunità educativa.
“Dobbiamo riuscire, insieme, a costruire l'educazione del futuro”, ha concluso.