• Esorta il leader socialista, scomparso dopo il dibattito sull'investitura al Congresso, a non appiccare il fuoco con una mano e a indossare una tuta da pompiere con l'altra • "In Andalusia abbiamo bisogno di un PSOE responsabile che dia la priorità agli andalusi e alle persone colpite, come ha difeso il PPA e come ha fatto il Ministero" 190827 nipote cordovaIl portavoce parlamentare del Partito popolare andaluso, José Antonio Nieto, ha chiarito che se Susana Díaz, con le dichiarazioni rese questa mattina "dopo essere scomparsa dal dibattito sull'investitura al Congresso dei deputati, è correggere la linea aggressiva e irresponsabile che il Il PSOE andaluso ha sostenuto in queste settimane” riguardo alla crisi alimentare “Benvenute queste parole”. Tuttavia, ha chiarito che "se quello che vuole è dare fuoco con una mano e con l'altra indossare una tuta da pompiere, non possiamo capirlo", ha sostenuto Nieto. "In Andalusia abbiamo bisogno di un PSOE responsabile che dia la priorità ai servizi per i cittadini e che gli andalusi facciano meglio, non un PSOE che scommetta su 'il peggio, il meglio', perché ciò contribuisce solo a trasferire in Andalusia ciò che purtroppo Pedro Sánchez sta generando instabilità nel Paese e difficoltà ad avviare progetti di cui la nostra terra ha bisogno”. Pertanto, il portavoce parlamentare dei popolari andalusi ha esortato Susana Díaz e la sua formazione "a dare la priorità alle persone colpite come ha difeso in ogni momento il PPA e come ha fatto il Ministero della Salute" che ha ricevuto il sostegno di società scientifiche e organizzazioni professionali . Inoltre, Nieto ha sostenuto che "il sistema di controllo alimentare in Spagna, compreso quello dell'Andalusia, è uno dei più qualificati e prestigiosi al mondo", affinché "il cattivo esempio non dovrebbe contaminare il gran numero di professionisti del settore settore alimentare nel nostro Paese che sono estremamente responsabili”. "Vogliamo garantire che il nostro sistema sia rafforzato e che vengano stabiliti protocolli che aiutino il sistema sanitario comune in Spagna a essere più solido e forte".