• Il vicesegretario dell'organizzazione del PP andaluso assicura che Juanma Moreno "sta andando a Bruxelles per difendere gli interessi dell'Andalusia" e che Díaz "ha organizzato un viaggio espresso quando lo ha saputo"

• "Il PSOE dovrebbe risarcire tutti gli andalusi che oggi hanno più di 50 anni per non aver saputo dare loro opportunità in gioventù", ha assicurato.

Il vice-segretario per l'organizzazione, la formazione e le elezioni del PP andaluso, Toni Martín, ha assicurato questo sabato che il presidente del PP andaluso, Juanma Moreno, lo farà Il prossimo martedì a Bruxelles "per difendere gli interessi dell'Andalusia" e ha censurato che Susana Díaz, "avendolo saputo, ha organizzato un viaggio espresso negli stessi giorni".

Alla cerimonia di chiusura del 13° Congresso delle Nuove Generazioni di Córdoba, Toni Martín ha considerato "un peccato che una presidente regionale debba succhiare la ruota della testa dell'opposizione perché non ha progetti". "Dovrebbe essere più spesso a Bruxelles, ma abbiamo una presidente dominata dalla sua arroganza, che non ha progetti e con un carattere che è un disastro per gli andalusi".

Il vicesegretario dell'Organizzazione del PP andaluso ha assicurato che, di fronte a questo, Juanma Moreno "si recherà a Bruxelles per sollevare i problemi della Pac, della Brexit e del finanziamento".

Martín ha fatto riferimento al "modello di finanziamento autonomo che Zapatero ha approvato e che ora il Psoe ci dice sia costato 5.500 milioni", e anche al finanziamento "che ci arriva da Bruxelles, e sul quale un recente rapporto della Comunità europea ha ha detto che, nonostante l'afflusso di fondi, siamo sempre più lontani dalla convergenza con l'Europa perché loro non hanno potuto investire quei soldi”.

Toni Martín ha indicato che "siamo avanzati, ma meno degli altri, e se solo un partito ha governato per 40 anni, quel partito è responsabile, il PSOE e Susana Díaz". “Questi 40 anni sono stati un'occasione persa per i giovani dell'Andalusia. Molti di coloro che oggi hanno 50 anni in Andalusia hanno convissuto con la disoccupazione fin dalla giovinezza, con un sistema educativo che non offre opportunità e con un sistema sanitario che solo i professionisti possono salvare”, ha affermato.

Martín ha assicurato che "questa è la realtà dell'Andalusia, e il PSOE dovrebbe risarcire tutti gli andalusi che hanno ormai più di 50 anni per non aver saputo dare loro opportunità durante la loro giovinezza".

Infine, il vicesegretario dell'organizzazione del PP andaluso ha incoraggiato le Nuove Generazioni "a essere l'avanguardia del PP in Andalusia e in tutta la Spagna". “L'Andalusia può e deve cambiare. New Generations è il motore e la PP andalusa è il veicolo del cambiamento”, ha concluso.